Amorgos, isola di spiagge, monasteri e silenzio

Amorgos

© Foto di Apollon Studios
 

Amorgos è in gran parte disabitata. Dalla forma stretta e allungata è un’isola selvaggia, silenziosa e poco conosciuta, che da qualche anno si è aperta a un turismo dal volto umano e rilassato. E’ la più orientale delle Cicladi, l’arcipelago greco che comprende anche Mykonos, Santorini e una trentina di isole disposte a cerchio intorno a Delos.

Una dorsale montuosa attraversa l’isola di Amorgos per tutta la sua lunghezza e la divide in due parti con differenti caratteristiche del paesaggio. Il lato orientale presenta coste alte e frastagliate con spettacolari scogliere a picco sul mare. Più dolce il paesaggio del versante occidentale che, specialmente nella parte più meridionale presenta un clima mite e belle spiagge di sabbia. Una delle caratteristiche più apprezzate da chi si reca su quest’isola è che non ci sono locali alla moda come nella vicina Mykonos, e neppure folle di turisti estivi come in altre isole. Ad Amorgos si viene in cerca di tranquillità.

LE SPIAGGE

Ad Amorgos vi sono numerose spiagge di sabbia bianca bagnata da un mare trasparente. Aegialis, nella parte settentrionale dell’isola, è la più ampia e collegata alla bellissima spiaggia di Levrossos. E’ raggiungibile in battello oppure a piedi in venti minuti dal villaggio. Altre belle spiagge sono Agios Pavlos, Agios Panteleimon, Paradissia e Katapola nella parte meridionale. La spiaggia di Agia Anna, probabilmente la più famosa dell’isola, si trova in un contesto paesaggistico straordinario ai piedi del monastero di Chozoviotissa.

Il monastero di Chozoviotissa

Lo spettacolare monastero bizantino di Chozoviotissa, risalente all’XI secolo è costruito in una cavità rocciosa ad un’altezza di 300 metri, sul versante orientale di una montagna che scende a picco nel mare. Il monastero appare come una macchia bianca abbagliante che contrasta con la parete rocciosa ed all’interno si rivela come una vera e propria fortezza medievale.

Dove dormire

La maggior parte dei turisti che visitano Amorgos soggiorna a Katapola, porto e località principale dell’isola affacciata su una splendida baia, oppure a Aegiali dove si trova una bella e frequentata spiaggia. Possibilità di soggiorno ci sono anche nella suggestiva Hora, antica capitale dell’isola posta a 400m sul livello del mare.

Come arrivare

Amorgos può essere raggiunta in traghetto dal Pireo, il porto di Atene in circa 9 ore. E’ inoltre collegata con Rodi (10 ore) e altre isole dell’arcipelago ciclade, tra cui Santorini (1 ora e mezza), Naxos e Patmos. Atene e Santorini possono essere raggiunte in aereo dall’Italia con Easyjet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *